Regolamento ONAS


(approvato il 21/12/99)


Art.1

La sede nazionale dell’ O.N.A.S. è presso la Camera di Commercio Industria Artigianato Agricoltura di Cuneo.

Gli organi dell’Ente sono:
- L’Assemblea generale dei Soci
- Il Consiglio Direttivo
- Il Comitato Esecutivo
- Le delegazioni Regionali e Provinciali
- Il Collegio Sindacale
- Il Collegio dei probiviri


ASSEMBLEA GENERALE

Art.2

L’Assemblea generale dei Soci è composta dai Soci Novizi, Assaggiatori , Maestri Assaggiatori ed Onorari viene tenuta a Cuneo o in altre località dello Stato, sia in seduta ordinaria che in seduta straordinaria.
L’Organizzazione si compone di 4 categorie di Soci:
a) Novizio
b) Assaggiatore
c) Maestro Assaggiatore
d) Onorario


ASSAGGIATORE

Art.3

I candidati per essere qualificati Assaggiatori devono essere in possesso dei seguenti requisirti:
a) Aver prestato la loro opera per almeno 5 anni negli ultimi 10 anni dalla data di presentazione della domanda, in via esclusiva o  principale e comunque in modo considerevole nel settore suinicolo in qualità di produttore, commerciante, dipendente di aziende suinicole o di aziende di trasformazione (macelli, salumifici, stagionature, ecc. ), aver svolto mansioni di tecnico di Laboratorio analisi carni e prodotti derivati, essere stato docente in Istituti Alberghieri o Scuole Professionali affini, essere addetto alla ristorazione con particolare esperienza nel settore dei prodotti tipici ed aver assolto la scuola dell’obbligo.
b) Oppure essere in possesso di un titolo di studio inerente alle materie in oggetto ( es. agrotecnico, perito agrario, perito chimico, medico veterinario, biologo, tecnologo alimentare, chimico, medico, ecc. )   o di titoli di studio analoghi conseguiti all’estero.
c) Oppure  aver mantenuto per almeno 5 anni negli ultimi 10 anni dalla data di presentazione della domanda, l’iscrizione nei ruoli degli esperti della categoria salumi e derivati in genere, tenuti dalle Camere di Commercio, Industria, Artigianato ed Agricoltura.
d) Oppure aver presieduto o fatto parte per almeno 5 anni negli ultimi 10 dalla data di presentazione della domanda, di Enti od Organizzazioni istituzionalmente preposti alla promozione, alla tutela ed alla valorizzazione delle produzioni  suinicole  e dei salumi.
e) Aver frequentato uno dei corsi per aspiranti assaggiatori (Soci Novizi ) organizzati nel territorio nazionale dall’ONAS,  cui possono accedere anche persone non in possesso dei requisiti elencati nei precedenti commi a) b) c) d), purché abbiano assolto la scuola dell'obbligo ed aver  superato il relativo esame teorico-pratico.
f) Essere esperti nella tecnica dell'assaggio per aver frequentato corsi di formazione analoghi per altre matrici alimentari ed esercitare con regolarità la tecnica dell'assaggio.
g) Non aver mai subito condanne penali in conseguenza di illeciti sanzionati  dalla normativa posta a tutela del consumatore o del prodotto.

L’attestazione relativa al punto a) per quanto attiene l’attività può essere rilasciata dal Sindaco del Comune in cui il soggetto interessato svolge il proprio lavoro, oppure può essere comprovata dal relativo certificato camerale, o da altri documenti rilasciati da Enti Pubblici o privati, dai quali risulti l’effettivo svolgimento dell’attività svolta.
I soggetti che sono in possesso dei sopracitati requisiti possono presentare all’ O.N.A.S. istanza per ottenere l' ammissione alla categoria di Soci Assaggiatori, direttamente o previo esame, indicando nella domanda per quale o quali tipi di salume intendono richiedere l'iscrizione in base alla  seguente classificazione merceologica:

a) Insaccati
b) Altri prodotti di Salumeria

La valutazione dei titoli sarà effettuata dal Comitato Esecutivo in base al Regolamento approvato dal Consiglio Direttivo. La sessione dell'esame, ove richiesto, verrà indetta nelle date stabilite dal Consiglio Direttivo, almeno una volta all' anno, a Cuneo, presso la CCIAA o presso le Delegazioni provinciali e regionali, o su deliberazione del Consiglio Direttivo medesimo presso le sedi dei corsi organizzati dall’ O.N.A.S. per aspiranti assaggiatori nelle date stabilite dalla Segreteria Nazionale. 


COMMISSIONI D’ESAME

Art. 4

Il Consiglio Direttivo nomina la Commissione d’esame. Possono far parte della Commissione, membri del Consiglio e/o membri designati dallo stesso.


PROVE D’ESAME

Art. 5

L’esame verterà su una prova teorica e su una pratica.
Prova teorica: il candidato dovrà rispondere a quesiti relativi alla classificazione, alle caratteristiche dei salumi, alla normativa vigente nazionale e comunitaria del settore allevamento dei suini  e della trasformazione delle carni.
Prova pratica: il candidato dovrà dimostrare di conoscere le analisi sensoriali e la tecnica dell’assaggio applicata in modo particolare alle categorie di salumi scelte.


MAESTRO ASSAGGIATORE

Art. 6

Maestro Assaggiatore è colui che dimostra non soltanto una particolare competenza nelle tematiche relative ai salumi di una  o più categorie merceologiche, ma anche una vasta e più approfondita conoscenza dei prodotti italiani tipici con particolare riferimento ai salumi a denominazione di origine protetta e che nelle prove di assaggio rileva, oltre a spiccate doti naturali, adeguate cognizioni tecniche.
La patente di  “ Maestro Assaggiatore”  si consegue in seguito alla frequenza  del corso per Maestri
Assaggiatori ed al superamento del relativo esame teorico-pratico o  per titoli professionali e per esame teorico-pratico. Quando i titoli presentati siano di eccezionale valore, è facoltà del Consiglio Direttivo esonerare il candidato dalle prove di idoneità. Per essere ammesso all’esame, l’aspirante Maestro Assaggiatore deve presentare al Consiglio Direttivo dell’ O.N.A.S. domanda  in carta libera corredata dalla documentazione dei titoli professionali ed  attinenti.
La procedura per le prove teorico-pratiche è uguale a quella prevista per gli aspiranti  “Assaggiatori”.


CONSIGLIO DIRETTIVO

Art. 7

L’Assemblea elegge i membri del Consiglio Direttivo.
L’Assemblea preventivamente stabilisce a maggioranza dei presenti, il numero dei membri del Consiglio Direttivo per il triennio; determina, inoltre, eventuali membri di diritto del Consiglio stesso in misura non superiore ad un terzo dei componenti; successivamente procede alla votazione segreta dei candidati.
Il diritto dell’elettorato attivo e passivo compete a tutti i membri dell’Assemblea. Risultano eletti i candidati che hanno ottenuto il maggior numero di voti. In caso di parità di voti si procede a ballottaggio; in caso di ulteriore parità, a sorteggio.


COMITATO ESECUTIVO

Art. 8

IL Consiglio Direttivo, nella riunione successiva a quella in cui viene nominato il Presidente ed  i Vicepresidenti, elegge a maggioranza semplice dei presenti i tre Consiglieri che, unitamente al Presidente ed ai Vicepresidenti, formano il Comitato esecutivo.


DELEGAZIONI REGIONALI E PROVINCIALI 

Art. 9

Ogni Delegazione Provinciale elegge a maggioranza semplice dei presenti all’Assemblea dei Soci della Provincia, un Delegato Provinciale.
I delegati provinciali di ogni Regione eleggono a maggioranza semplice dei presenti un Delegato Regionale.


COLLEGIO SINDACALE

Art. 10

L’Assemblea, inoltre, procede all’elezione del Collegio Sindacale composto da tre membri effettivi e due supplenti.


COLLEGIO DEI PROBIVIRI

Art. 11

L’Assemblea nomina altresì il Collegio dei Probiviri, eletto tra i soci dell’ O.N.A.S. con le stesse modalità previste per l’elezione dei membri del Consiglio Direttivo.


PRESIDENTE

Art. 12

Il Consiglio Direttivo elegge nella sua prima riunione il Presidente e 2 0 3 Vicepresidenti.
Per tali nomine è prescritto il voto favorevole di almeno due terzi dei presenti; in difetto - in seconda votazione - è sufficiente la maggioranza dei votanti.


SEGRETARIO GENERALE

Art. 13

Al Segretario Generale sono demandati compiti di coordinamento dell'attività dell'organizzazione e della sua gestione amministrativa.
Viene nominato dal Consiglio Direttivo nella sua prima riunione.


I TECNICI “ASSAGGIATORI” ED I TECNICI “MAESTRI ASSAGGIATORI”

Art. 14

I Tecnici “Assaggiatori “ ed i Tecnici “Maestri Assaggiatori” sono Soci  iscritti all’O.N.A.S. che hanno i titoli previsti dal presente regolamento e dalle vigenti leggi e disposizioni ministeriali e comunitarie.


VERSAMENTO DELE QUOTE

Art. 15

Le quote devono essere versate entro il 15 aprile dell'anno successivo.
Scaduto tale termine, il socio non potrà più svolgere l’attività di Assaggiatore o di Maestro Assaggiatore o ricoprire cariche sociali di ogni ordine e grado o rappresentare l’Organizzazione presso Enti od Istituzioni fino a quando non avrà regolarizzato la sua posizione e, comunque non oltre il 15 aprile dell’anno successivo.
Scaduto tale termine inizierà da parte della Segreteria Nazionale il procedimento di messa in mora e verrà  attivata la richiesta di cancellazione al Consiglio Direttivo.


MAESTRI ASSAGGIATORI ONORARI

Art. 16

I Maestri Assaggiatori Onorari vengono nominati in seguito a presentazione di un Consigliere Nazionale, con votazione unanime e segreta. I Maestri Assaggiatori Onorari sono esentati dal pagamento delle quote annuali e non possono accedere a cariche sociali.


PERDITA DELLA QUALITA’ DI ASSOCIATO: DIMISSIONI- RADIAZIONI-MORTE

Art. 17

Le dimissioni vengono presentate per iscritto e possono essere respinte una sola volta da parte del Consiglio Direttivo.
Le dimissioni sono effettive dal momento dell’accoglimento da parte del Consiglio Direttivo, ma hanno valore giuridico a far tempo dalla data di protocollo della richiesta.
La radiazione viene deliberata dal Consiglio Direttivo soltanto a fronte di un giudizio favorevole del Collegio dei Probiviri e con una maggioranza dei due terzi dei presenti..
Il Consiglio Direttivo deve ascoltare le parti in causa, qualora esse ne facciano precisa richiesta.
Di un eventuale audizione deve esserci menzione nel verbale di delibera. L’esclusione per morosità è sancita dal Consiglio Direttivo. Può essere però annullata con il versamento della quota associativa annuale ed il pagamento di un’ammenda pari alla tassa di patente vigente all’atto del pagamento.
Se al Consiglio Direttivo viene a mancare
- per morte
- per dimissioni
- per la perdita delle qualità di associato
a) Un membro eletto: viene chiamato a ricoprire il posto vacante il primo dei non eletti.
Esaurita la graduatoria, il Consiglio Direttivo manterrà comunque pieni poteri fino a quando sarà formato da almeno la metà più uno dei componenti. Venendo a mancare questa condizione il Consiglio Direttivo dovrà ritenersi decaduto ed il Presidente dovrà indire immediatamente l’Assemblea dei soci per il rinnovo del Consiglio stesso.
b) Un membro di diritto: il Consiglio Direttivo provvederà alla nomina di un nuovo membro nella sua prima riunione. 
 
Art.18

Attività di formazione : eventuali attività di formazione ed informazione che dovessero essere richieste da terzi all'ONAS potranno essere delegate dall'ONAS ai Soci previa autorizzazione scritta.


DISPOSIZIONI TRANSITORIE

Art. 19

Sono considerati Soci Fondatori le persone che hanno firmato l’atto costitutivo dell’ O.N.A.S.
Tali Soci, verificati i titoli, di cui all’art.3, da parte del Consiglio Direttivo nella sua prima riunione, verranno iscritti nell’Albo Nazionale Assaggiatori Salumi e verrà loro rilasciata la patente di “Assaggiatore” senza sostenere le previste prove teorico-pratiche.